Mercoledì
1
Ottobre 2014
Autunno dal 23-09 al 20-12 Autunno
22:16

Elettrotecnica

Simulazione circuiti elettrici civili

11/03/2004 Disponibile come App per Windows Phone 7, vedi Simulazione circuiti elettrici civili App per WP7

Punto luce

Per utilizzare le simulazioni clicca sui pulsanti on/off o I/II (quelli racchiusi nel riquadro tratteggiato) vedrai accendersi la lampadina e colorarsi in giallo i fili in cui passa la corrente

Il Punto luce è lo schema base che permette di accendere una lampada (H1) da un solo punto tramite un interruttore.
Se stai usando uno smart phone o tablet e non visualizzi correttamente la simulazione, prova la nuova versione





Accensione da 2 punti - Deviata

Questo circuito detto anche Deviata permette di accendere una lampada da due punti utilizzando, non più due interruttori, ma due deviatori.
Se stai usando uno smart phone o tablet e non visualizzi correttamente la simulazione, prova la nuova versione



Vediamo come si può realizzare in pratica questo circuito

In questo caso abbiamo una scatola di derivazione (D1) dove arrivano 4 tubi in cui passano:
  • 2 fili che portano la corrente (Fase e Neutro)
  • 2 fili che vanno alla lampada a soffitto(Neutro e un altro filo)
  • 3 fili che vanno al deviatore sulla parete destra
  • 3 fili che vanno al deviatore sulla parete sinistra
e vengono collegati nella scatola di derivazione.

Accensione da 3 punti - Commutata

Questo circuito detto anche Commutata permette di accendere una lampada da tre punti diversi. Si parte dalla Deviata a cui va aggiunto, tra i due deviatori, un commutatore.
Se stai usando uno smart phone o tablet e non visualizzi correttamente la simulazione, prova la nuova versione



Nel caso di 4 punti di accensione si può utilizzare ancora questo schema inserendo un nuovo commutatore tra quello esistente ed un deviatore (ad esempio tra SD1 e SD3 oppure tra SD3 e SD2).



Si può prosegure con questa logica aggiungendo altri commutarori e quindi aumentando i punti di accensione ma risulta poco conveniente. Quando si ha la necessità di più di 3 o 4 punti di accensione conviene passare allo schema Accensione con rele passo-passo

Accensione con rele passo-passo

Questo schema è utile nel caso di accesione di una lampada da più punti. Per far questo si utilizzano tanti pulsanti (S1, S2...) quanti sono i punti di accensione oltre ad un relè passo-passo (KPP) il quale comanda direttamente l'accensione della lampada.
L'esempio classico di applicazione di questo schema sono le luci scale.
Se stai usando uno smart phone o tablet e non visualizzi correttamente la simulazione, prova la nuova versione



Il seguente è lo stesso circuito ma con il circuito di comando (i pulsanti) a 12V.



Il vantaggio di questo schema è la semplicità di cablaggio in quanto richiede solo due fili per ogni pulsante che poi vengono collegati tutti in parallelo.


Le differenze tra i vari tipi di comandi/contatti sono:
  • interruttore è un contatto che può assumere solo due posizioni stabili (aperto / chiuso, off / on) ed ha due soli morsetti a cui allacciare i fili. Il suo scopo è quello di permettere o meno il passaggio della corrente.
  • deviatore è un contatto che può assumere solo due posizioni stabili che questa volta non sono aperto o chiuso ma ha tre morsetti, di cui uno (definito centrale) facilmente identificabile rispetto agli altri due. Il suo scopo è quello di deviare, alternativamente, la corrente tra il morsetto centrale e gli altri due.
  • il commutatore è da considerarsi come due deviatori collegati tra loro internamente, ha sempre due posizioni stabili, ed ha quattro morsetti a cui allacciare i file di cui due dei quali identificabili facilmente dagli altri due. Lo scopo è identico a quello del deviatore, e permette di realizzare circuiti di accensione a più di due punti.
  • pulsante funzionalmente simile all'interruttore solo che a differenza di quest'ultimo ha solo una posizione stabile (normlmente quella aperta) per il collegamente dei fili ha sempre solo due morsetti. Il suo scopo è quello di permettere il passaggio della corrente solo per un breve periodo (un esempio è il pulsante di apertura del cancello elettrico).
Il relè passo-passo è un contatto che può essere assimilato ad un interruttore solo che viene azionato elettromagneticamente. Il vantaggio, oltre a quello già descritto, è che possiamo avere i pulsanti di comando, ad esempio, a 12V (tensione non pericolosa) e la lampada comandata e 220V (tensione pericolosa).



Il concetto di interruttore aperto o chiuso non è da confondere con l'utilizzo che se ne fa normalmente in altri settori come l'idraulica
Per chiare il significato, in elettrotecnica, un contatto si dice:
  • aperto quando NON passa la corrente
  • chiuso quando passa la corrente


Vedi anche Simulazione Circuiti elettrici di potenza
dal 1 Gennaio 2004 ci sono stati 3547954 contatti - utenti attuali: 45