Passaggio all'ora legale 31 marzo 2019 02:0003:00 sposta avanti l'orologio di 1 ora (si dorme 1 ora in meno)
Le Tabelle della verità vengono usate in eletronica digitale per descrivere il comportamento di circuiti con N ingressi (A, B, C) ed un uscita (X).
Sugli ingressi vengono riportate tutte le possibili combinazioni di bits, mentre sull'uscita viene impostato lo stato che il circuito deve assumere.
Fatto questo è possibile ricavare la formula che rappresenta il circuito prendendo in considerazione le uscite a 1 (AND-OR) o a 0 (OR-AND).
Inputs:
|
Clicca sull'uscita X per cambiare lo stato e vedere la formula che descrive il circuito.
Simple visualizza le formule secondo la notazione convenzionale mentre Expand visualizza le formule in una forma più adatta ad un eventuale copia

Va tenuto presente che:
  • il simbolo * (asterisco o moltiplicazione logica) indica la funzione AND (può anche essere omesso)
  • il simbolo + (più o somma logica) indica la funzione OR
  • il simbolo ! (not logico) o la linea sopra la lettere indica la funzione NOT (negazione)
  • il simbolo 1 indica lo stato vero
  • il simbolo 0 indica lo stato falso
Esempio 1: fare un circuito di controllo parità che, dati 3 ingressi (A, B e C) dia un uscita (X) a 1 quando gli ingressi a 1 sono in numero pari.
Guardando la tabella di verità si vede che bits a 1 in numero pari sono nella posizione 3, 5 e 6. Quindi usando AND-OR la formula risultante è X = (!A*B*C)+(A*!B*C)+(A*B*!C) che diventa il seguente circuito logico realizzato con porte AND e OR:
X = (!A*B*C)+(A*!B*C)+(A*B*!C)X = (!A*B*C)+(A*!B*C)+(A*B*!C)

Esempio 2: la funzione di XNOR (o EX-NOR) con due ingressi deve dare 1 nella posizione 0 (A=0, B=0) e nella posizione 3 (A=1, B=1), ed è descritta dalla formula X = (!A*!B)+(A*B) il cui circuito logico è:
X = (!A*!B)+(A*B)X = (!A*!B)+(A*B)

Esempio 3: le formule possono essere semplificate usando le normali regole matematiche. Ad esempio la formula X = (!A*!B*C)+(A*!B*C) può essere scritta come X = (!B * C) * (!A + A) .
Si può fare un altra semplificazione, in quanto (!A + A) è un OR tra un valore e la sua negazione, quindi darà sempre come risultato 1.
La formula a questo punto diventa X = (!B * C) * 1 ovvero X = !B * C.
X = !B * CX = !B * C