Un esempio in JavaScript su come recuperare il WebId, e altre proprietà, di un sito SharePoint 2010:
// recupera il context del sito corrente
var ctx = SP.ClientContext.get_current();

var oWeb = ctx.get_web();

// carica gli oggetti da leggere nel contesto
ctx.load(oWeb, 'Id', 'Title', 'Created');

// esegue la query per recuperare i dati
ctx.executeQueryAsync(
  function(sender, args) {
    // eseguito in caso di successo
    console.log('id: ' + oWeb.get_id().toString());
    console.log('title: ' + oWeb.get_title());
    console.log('created: ' + oWeb.get_created());
  },
  function(sender, args) {
    // eseguito in caso di errore
    console.log('error', args.get_message(), args.get_stackTrace());
  }
);
per recuperare i dati di un sito diverso da quello corrente, costruire il context passando la url:
var ctx = new SP.ClientContext('/sites/web1/subweb2');
se gli oggetti non vengono riconosciuti, caricare la libreria base:
SP.SOD.executeFunc('sp.js', 'SP.ClientContext', funzioneDaRichiamare);

// funzione richiamata dopo che la libreria è stata caricata
function funzioneDaRichiamare(){
  // inserire qui il codice precedente
}